NEUROENDOSCOPIA

L’endoscopio permette al chirurgo di vedere all’interno di un organo cavo. Questo rivoluzionario strumento è provvisto di una luce e di un’ottica che permette la visualizzazione in profondita’ attraverso una piccola incisione.

La Neuroendoscopia permette un approccio moderno alla chirurgia che quando appropriata permette una netta riduzione della invasivita’chirurgica. Il vantaggio dell’endoscopio è che posiziona l’occhio più vicino al campo chirurgico consentendo di visualizzare ad ampio ingrandimento in spazi stretti. E ‘uno strumento molto versatile che fornisce innumerevoli vantaggi in campo chirurgico.

L’endoscopio e’ particolarmente apprezzato nella chirurgia transfenoidale, come ad esempio nella chirurgia degli adenomi ipofisari  ma anche nella chirurgia cerebrale intraventrcolare, particolarmente nel trattamento di tumori o di idrocefali complessi.

Nel caso della chirurgia degli adenomi ipofisari gli interventi sono quasi sempre effettuati a 4 mani con i colleghi otorinolaringoiatri con cui formiamo un affiatato gruppo di lavoro.

La chirurgia spinale si e’spinata sulla neuroendoscopia con ottimi risultati, gli interventi di decompressione lombare per stenosi o mal di schiena possono oggi essere trattati con l’endoscopio in associazione o meno all’approccio microscopico